FOOD

Sicurezza alimentare e innovazione. La crescente attenzione dei consumatori sugli alimenti, il complesso panorama normativo e le nuove tecnologie richiedono competenze sempre più specifiche e settorializzate; Food Advisory supporta e orienta i propri Clienti grazie alla pluriennale esperienza nel settore “Food”.

Lo standard globale BRC Food per la sicurezza alimentare rappresenta uno tra i principali schemi tecnici di riferimento per l’industria alimentare riconosciuto GFSI (Global Food Safety Initiative).

Di proprietà del British Retail Consortium, lo standard, è stato redatto da esperti del settore alimentare provenienti da importanti retailer, aziende produttrici e aziende di servizio e pubblicato per la prima volta nel 1998, per poi essere revisionato nel corso degli anni sulla base degli input provenienti dal contesto alimentare e dalle parti interessate fino alla corrente revisione (Issue 8 applicabile dal 1° febbraio 2019).

Lo standard, nella sua versione corrente, fornisce lo strumento per la gestione della qualità e della sicurezza alimentare, nonché i criteri operativi che devono essere soddisfatti dalle aziende operanti nel settore agroalimentare per la produzione di alimenti sicuri e conformi alle normative vigenti.

La certificazione in conformità allo standard globale BRC rappresenta per le industrie alimentari un importante requisito riconosciuto dai retailer nella valutazione e selezione dei propri fornitori.

ET FOOD ADVISORY™ supporta le industrie alimentari nazionali ed estere nella progettazione, implementazione e nella revisione dei sistemi di gestione per qualità e la sicurezza alimentare conformemente ai requisiti richiesti dallo standard BRC Food – GSFS e nell’ottenimento e/o rinnovo del Certificato di conformità rilasciato da Organismi di Certificazione accreditati.

Ulteriori informazioni

Lo standard IFS Food (International Featured Standard) rappresenta uno tra i principali schemi tecnici di riferimento per l’industria alimentare riconosciuto GFSI (Global Food Safety Initiative).

Di proprietà di IFS Managment GmbH, lo standard, è stato redatto dalla BDH (Unione Federale delle Associazioni del Commercio Tedesche) e pubblicato per la prima volta nel 2003, per poi essere revisionato nel corso degli anni sulla base degli input provenienti dal contesto alimentare e dalle parti interessate fino alla corrente revisione (Rev. 6.1 del Novembre 2017).

Lo standard, nella sua versione corrente, fornisce lo strumento per la gestione della qualità e della sicurezza alimentare, nonché i criteri operativi che devono essere soddisfatti dalle aziende operanti nel settore agroalimentare per la produzione di alimenti sicuri e conformi alle normative vigenti.

La certificazione in conformità allo standard globale IFS rappresenta per le industrie alimentari un importante requisito riconosciuto dai retailer nella valutazione e selezione dei propri fornitori.

La sovrapponibilità di molti requisiti dello standard IFS Food con quelli dello standard BRC Food – GSFS permettono alle industrie alimentari di intraprendere lo sviluppo di un sistema di gestione della qualità e della sicurezza alimentare integrato, ottenendo la certificazione ad entrambi gli standard.

ET FOOD ADVISORY™ supporta le industrie alimentari nazionali ed estere nella progettazione, implementazione e nella revisione dei sistemi di gestione per la qualità e la sicurezza alimentare conformemente ai requisiti richiesti dallo standard IFS Food e BRC Food – GSFS e nell’ottenimento e/o rinnovo del Certificato di conformità rilasciato da Organismi di Certificazione accreditati.

Ulteriori informazioni

Lo standard 22000 (Food safety management systems—Requirements for any organization in the food chain) rappresenta uno tra i principali schemi tecnici di riferimento delle norme ISO applicabile al settore alimentare.

Di proprietà della International Organization for Standardization, lo standard, è stato redatto da un gruppo di lavoro composto da esperti provenienti da 23 diverse nazioni e da rappresentanti di organizzazioni internazionali, quali la Codex Alimentarius Commission, l’Associazione internazionale degli hotel e dei ristoranti, la Global Food Safety Initiative (GFSI) e la Confederazione delle industrie agro-alimentari dell’Unione europea (CIAA). Tale norma volontaria, pubblicata per la prima volta nel settembre 2005, è stata sottoposta ad una accurata revisione nel giugno 2018.

Lo standard, nella sua versione corrente, fornisce un punto di riferimento per gli operatori della filiera alimentare, non solo direttamente coinvolti nel processo di produzione degli alimenti, ma anche indirettamente coinvolti (es. produttori di imballaggi, servizi di pulizia e derattizzazione, ecc.) nella corretta applicazione dei regolamenti comunitari in materia di igiene e sicurezza alimentare.

L’applicazione della High-Level Structure (HLS) allo standard ISO 22000:2018 permette alle organizzazioni che operano nella filiera alimentare di intraprendere lo sviluppo di sistemi di gestione integrati comprendenti qualità, ambiente e sicurezza e ottenendo la certificazione per più norme volontarie ISO (es. ISO 9001:2015, ISO 14001:2015 e ISO 45001:2018).

ET FOOD ADVISORY™ supporta le organizzazioni che operano nella filiera alimentare nazionali ed estere nella progettazione, implementazione e nella revisione dei sistemi di gestione per la qualità e la sicurezza alimentare conformemente ai requisiti richiesti dagli standard ISO e nell’ottenimento e/o rinnovo dei Certificati di conformità rilasciati da Organismi di Certificazione accreditati.

Ulteriori informazioni

Lo standard FSSC 22000 (Food Safety System Certification 22000) rappresenta uno tra i principali schemi tecnici di riferimento per l’industria alimentare riconosciuto GFSI (Global Food Safety Initiative).

Di proprietà della FSSC – Foundation of Food Safety Certification (Fondazione per la Certificazione della Sicurezza Alimentare), lo standard, è stato redatto e pubblicato per la prima volta nel 2009, per poi essere revisionato nel corso degli anni sulla base degli input provenienti dal contesto alimentare e dalle parti interessate fino alla corrente revisione (Version 4.1 del 2017).

Lo schema rappresenta una evoluzione della ISO 22000, integrata con il Programma dei Prerequisiti, le GMP (Good Manufacturing Practices) e ulteriori requisiti specifici.

La certificazione in conformità allo standard globale FSSC 22000 rappresenta per le industrie alimentari un importante requisito per dimostrare la consistenza del proprio sistema di gestione per la qualità e la sicurezza alimentare a Clienti e consumatori.

ET FOOD ADVISORY supporta le industrie alimentari nazionali ed estere nella progettazione, implementazione e nella revisione dei sistemi di gestione per la qualità e la sicurezza alimentare conformemente ai requisiti richiesti dallo standard FSSC 22000 e nell’ottenimento e/o rinnovo del Certificato di conformità rilasciato da Organismi di Certificazione accreditati.

Ulteriori informazioni

Lo standard 22005 (Rintracciabilità nelle filiere agroalimentari – Principi generali e requisiti di base per progettazione di sistemi e attuazione) rappresenta uno tra i principali schemi tecnici di certificazione della rintracciabilità dei prodotti per l’industria alimentare e mangimistica.

La certificazione in conformità ISO 22005:2008 supporta le aziende nel documentare chiaramente la rintracciabilità del prodotto, consentendo di risalire in qualsiasi momento a localizzazione e provenienza dello stesso. Tale norma applicata all’intera filiera produttiva, garantisce un utile supporto alle aziende nel dimostrare dell’origine dei prodotti e delle materie prime utilizzate.

ET FOOD ADVISORY™ supporta le industrie alimentari nazionali ed estere nella progettazione, implementazione dei sistemi rintracciabilità nella filiera alimentare conformemente ai requisiti richiesti dallo standard ISO 22005 e nell’ottenimento e/o rinnovo del Certificato di conformità rilasciato da Organismi di Certificazione accreditati.

Ulteriori informazioni

Il BRC Agents and Brokers rappresenta uno tra i principali schemi tecnici di riferimento per la gestione della qualità, legalità e sicurezza alimentare dei prodotti commercializzati da agenti e intermediari.

Tale standard è infatti applicabile ad agenti e intermediari, cioè quei soggetti (non-manufacturing traders) che acquistano, vendono o facilitano il commercio di prodotti.

Agenti e intermediari infatti, rappresentano un collegamento nella movimentazione merci, influenzano sulla sicurezza e gli standard di qualità dei fornitori e sono responsabili del mantenimento di un efficace sistema di tracciabilità.

Di proprietà del British Retail Consortium, lo standard, è stato redatto e pubblicato per la prima volta nel 2014, per poi essere revisionato nel corso del 2017 (Issue 2 dell’agosto 2017).

Lo standard, nella sua versione corrente, fornisce lo strumento per la gestione dei requisiti di qualità, sicurezza alimentare e legalità dei prodotti che devono essere soddisfatti dalle aziende e dai soggetti operanti come agenti e/o intermediari nella catena di fornitura.

La certificazione in conformità allo standard globale BRC Agents and Brokers rappresenta per agenti e intermediari un importante requisito riconosciuto dai Clienti e dai retailer nella valutazione e selezione dei propri fornitori.

ET FOOD ADVISORY™ supporta aziende di commercio ed intermediazione operanti nella catena di fornitura alimentare nella progettazione, implementazione e nella revisione dei sistemi di gestione per la qualità e la sicurezza alimentare conformemente ai requisiti richiesti dallo standard BRC Agents and Brokers nell’ottenimento e/o rinnovo del Certificato di conformità rilasciato da Organismi di Certificazione accreditati.

Ulteriori informazioni

Il Food Safety Modernization Act, legge emanata in data 4 gennaio 2011 consiste in un ampio processo di riforma e rinnovamento legislativo previsto per migliorare il Sistema di Sicurezza Alimentare statunitense basato principalmente su tre grandi aree tematiche: prevenzione, rilevamento e gestione delle problematiche di sicurezza alimentare e aumento della sicurezza alimentare dei prodotti importati.

ET FOOD ADVISORY™ in collaborazione con i propri partner offre ai Clienti che esportano i propri prodotti alimentari nel mercato U.S. i seguenti servizi:

– assistenza nella registrazione e nel rinnovo biennale della registrazione FDA dell’organizzazione (Food Facility Registration) ai sensi della sezione 415 della Federal Food, Drug, and Cosmetic Act (FD&C Act);
– partnership con U.S. Agent stabiliti su territorio U.S.
assistenza nello sviluppo e redazione di Food Safety Plan di prodotto e, ove applicabile di categoria di prodotti, conformemente alle disposizioni di cui al 21 CFR § 117;
– verifica di conformità alle GMP di cui al 21 CFR Part 117 e Part110 ed eventuale adeguamento;
– sviluppo e redazione di procedure di recall conformemente alle disposizioni di cui al 21 CFR § 117.139 e 21 CFR Part 7
– sviluppo e redazione di piani Food Defence conformemente alle disposizioni d cui al 21 CFR part 121;
– assistenza nello sviluppo e redazione di procedure di export verso gli U.S.A;
– assistenza nello sviluppo, revisione e approvazione delle etichette (aggiungere collegamento a pagina etichettatura) dei prodotti alimentari conformemente ai requisiti di cui al 21 CFR Part 101 o 9 CFR Part 317.

ET FOOD ADVISORY™ inoltre, offre ai propri Clienti servizi “compliance” ai requisiti normativi richiesti da specifiche categorie di alimenti per l’esportazione, quali:

– assistenza nella registrazione FDA dello stabilimento di produzione (food canning establishment registration) per l’esportazione di “acidified foods” (AF) e “low acid-canned foods” (LACF) conformemente ai requisiti di cui al 21 CFR § 108.25 e § 108.35;
– assistenza nella sottoscrizione all’FDA dei format elettronici di programmazione del processo (Food Process Filing for Acidified Method – Food Process Filing for Water Activity/Formulation Control Method – Food Process Filing for Low-Acid Aseptic Systems) per gli “acidified foods” (AF) e i “low acid canned foods” (LACF) che le aziende intendono esportare;
– assistenza nello sviluppo e redazione dei piani HACCP per le categorie alimentari per le quali è richiesto (seafood and juice ‐ 21 CFR § 117.5(b) and (c))

Ulteriori riferimenti

Sono soggetti a registrazione ai sensi del Regolamento CE 852/2004 sull’igiene dei prodotti destinati all’alimentazione umana, tutti gli stabilimenti che eseguono una qualsiasi delle fasi di produzione, trasformazione, trasporto, magazzinaggio, somministrazione e vendita nel settore alimentare.

Gli stabilimenti produzione, trasformazione, manipolazione e commercializzazione di alimenti di origine animale, inoltre, con l’eccezione di quelli che eseguono unicamente produzione primaria, operazioni di trasporto e di magazzinaggio di prodotti che non richiedono installazioni termicamente controllate e operazioni di commercio al dettaglio, sono soggetti a riconoscimento comunitario ai sensi del regolamento CE 853/2004.

ET FOOD ADVISORY™ offre ai propri Clienti servizio di assistenza, nelle pratiche per la presentazione della “notifica sanitaria alimentare”, nella richiesta di riconoscimento comunitario degli stabilimenti ai sensi del regolamento CE 853/04 e nell’aggiornamento di tali pratiche in caso di variazioni di attività produttive, impianti e modifiche strutturali dello stabilimento.

Gli audit sono lo strumento tecnico principale per effettuare una valutazione indipendente di sistemi, processi e/o prodotti al fine di stabilire la misura di conformità ai requisiti legislativi, a standard aziendali e/o a standard privati. Tale strumento fornisce opportunità di miglioramento della propria azienda e per la propria catena di fornitura attraverso l’acquisizione di informazioni e la correzione di eventuali deviazioni dai requisiti rilevate.

ET FOOD ADVISORY™ offre ai propri Clienti e Partner il servizio di auditing di prima e di seconda parte su standard internazionali e privati attraverso auditor competenti e qualificati.